Diario di Viaggio: God of War #01

2018 | Santa Monica Studio | PlayStation 4

Era da tanto tempo che mi frullava questa idea in testa e oggi ho deciso di far esordire Diario di Viaggio, rubrica dal titolo esaustivo: brevi appunti man mano che procedo in un gioco con annesso video di gameplay.

Si parte con il nuovissimo God of War, eccellente titolo di Santa Monica Studio che reinterpreta il Dio della Guerra in un'ottica più matura.

Da fervente adoratore del sacro fuoco dell'effimero hype, ho preordinato God of War in versione digitale e, in preda a una eccitazione adolescenziale, allo scoccare della mezzanotte del 19 Aprile 2018 ho intrapreso il viaggio.

La partenza è stranamente malinconica e intima, soprattutto se rapportata ai precedenti capitoli della saga, e se ne comprende immediatamente la ragione: la nostra defunta compagna, madre di Atreus, attende l'ultimo saluto e spetta a Kratos esaudire le volontà della donna.

Abbandonata la calda dimora si viene introdotti alle meccaniche basilari del gameplay (il combat system è ancora da "sbloccare"), tra enigmi ambientali e semplici combattimenti che culminano con lo scontro contro il primo mini boss coreografico ma non eclatante.

Esteticamente impressionante e arricchito da una colonna sonora evocativa, la prima oretta in compagnia del gioco scorre via senza sussulti ma lascia presagire ottime cose.

Buona visione.


POTREBBERO INTERESSARTI