Kampfar - Profan (2015)

Norvegia | Indie Recordings

Settimo album per la formazione di Bergen ed ennesimo bel disco di black metal pagano e incazzoso.

I Kampfar non si sono spostati un millimetro dalle proprie coordinate stilistiche, ma hanno lavorato di fino, ritoccando lì dove andava aggiustato il tiro.

"Profan" è solido e massiccio, con quei raddoppi in voce pulita che rendono ancora più efficaci le cavalcate nere dei norvegesi, complice anche un riffing ispirato, esaltato da una produzione potente.

Che cazzo vuoi criticare a un lavoro privo di sbavature e grondante furore nordico come questo?


POTREBBERO INTERESSARTI

Satyricon - Deep Calleth Upon Deep (2017)