Dangerous Seed (1989)

Namco | Arcade

Post di Michele Ricci.

Dangerous Seed, shooting game verticale sviluppato da Namco, è la classica carneficina di alieni insettoidi, tutto a suon di laserate, smart bomb e attacco secondario "a scadenza".

Nell'intro del gioco assistiamo allo sganciamento dei vari veivoli che compongono la nostra astronave madre ed è proprio grazie a loro che il gioco riesce a distinguersi dall'agguerrita concorrenza presente in sala giochi in quel periodo.

Ogni "componente minore" ha caratteristiche proprie di attacco (principale e secondario) e resistenza ai colpi nemici, diversificazione che richiede una tecnica specifica d'applicare alla navetta che si ha sotto il culo in un determinato momento. Oh, niente di trascendentale, ma l'idea resta comunque carina e discretamente riuscita.

Il ritmo di gioco è quello giusto, le brutture aliene "scarrafoniche" sono offensivamente variegate e la pulizia grafica permette di seguire bene l'azione di gioco (anche se il design soffre di una certa mancanza d'ispirazione), esaltati dalla bellissima colonna sonora a opera di Yoshinori Nagumo.

Dangerous Seed diverte, impegna, si lascia giocare ma non esalta mai, spegnendosi poco prima di divampare. Ah, anche la conversione per Megadrive non è venuta male.


POTREBBERO INTERESSARTI