Sun of the Sleepless - To the Elements (2017)

Germania | Lupus Lounge

Finalmente riesco ad ascoltare il debutto sulla lunga distanza dei Sun of the Sleepless, progetto solitario (suona tutto lui) di Ulf Theodor Schwadorf, l'uomo dietro gli Empyrium e una fraccata di altre band.

"To the Elements" mi è piaciuto eh, ma zompicchiando tra "mamma che figata" e "ancora con 'sti riff vanno in giro?"

Quando il prode tedescone si lascia andare alla più malinconica delle ispirazioni, viene fuori la melodia bella che ti si pianta in testa, il momento acustico/mistico che emoziona, ma se il face painting inzacchera ancora il volto di Ulf, una leggerissima (<- sarcasmo) sensazione di già sentito (ma TANTO sentito) si palesa, e l'entusiasmo un po' si fotte.

Bello, ma quando balla non viene a galla e spunta la palla.


POTREBBERO INTERESSARTI

Arthur C. Clarke - 2001: Odissea nello Spazio (1968)