mercoledì 17 maggio 2017

The Gathering - Afterwords (2013)

Olanda | Psychonaut Music

Avevo lasciato i The Gathering a "Souvenirs", album che ho apprezzato quasi completamente, e aiutato da una lunga notte insonne sono andato a cercare gli olandesi su Spotify, incappando quindi in "Afterwords".

L'assenza di Anneke van Giersbergen dietro al microfono ha privato il gruppo di un punto di forza, ma la cosa che mi ha lasciato più interdetto è l'inconcludenza che affligge tutte le composizioni presenti in questo lavoro.

I pochi momenti buoni soffocano in un batuffolo d'inconsistenza spaventoso, con brani che naufragano un istante prima d'aver comunicato qualcosa, frammentati bozzetti senza rifinitura alcuna.

"Afterwords" s'atteggia ma fa solo tanta tenerezza.