lunedì 29 maggio 2017

Dame En Noir - La Clef des Songes (1998)

Italia | Elegy Records

Mi sembra doveroso iniziare la collaborazione con Barbagamer Micro buttando sul piatto una band semisconosciuta della mia sorridente cittadina sulla riviera ligure.

I Dame en Noir nascono come Yog Sothoth all'inizio degli anni '90, dediti ad un tradizionale death metal senza tanti fronzoli. Da li a poco, dopo qualche concerto e qualche avvicendamento in line up cambiano genere e monicker. La matrice death metal resta sullo sfondo, per dare più spazio a melodie ed atmosfere più vicine al doom di Anathema e My dying Bride degli inizi. Nel 1995 esce sotto etichetta Nadir il demotape "Comédie Humaine", che contiene tre pezzi.

Passano ancora un paio d'anni ed entra in formazione anche Francesca, la cui voce si va ad aggiungere al growl di Giuseppe e Luca.

Nasce così "La Clef des Songes", album che si bilancia fra atmosfere cupe ed eteree generando sonorità davvero interessanti per l'epoca. Fra le nove tracce del disco segnalerei "To the Listening Emptyness", forse la traccia più tirata dell'album, poi la fantastica "La Novità del Suono e il Grande Lume", tratta da un passo della Divina Commedia e già presente anche sul demo e ancora le sognanti atmosfere di "Dismal Beauty" arricchite dal flauto traverso di Francesca.

Purtroppo dopo poco i ragazzi sciolsero la band per darsi ad un nuovo progetto improntato sul progressive, ma credo siano durati poco.

Vi lascio il link per ascoltarvi l'album: