sabato 18 marzo 2017

The Hirsch Effekt - Holon : Agnosie (2015)

Germania | Long Branch Records

Uno dei più recenti espedienti utilizzati dalle band metal contemporanee, per cercare di distinguersi nel marasma delle uscite discografiche, consiste nell'ibridazione di generi e influenze anche molto differenti tra loro. Una volta addentratosi in questi baracconi sonori multi-color, nonostante le varietà stilistica, si avverte un'inconsistenza di fondo che non lascia nulla ad ascolto terminato, come quando si cena in un ristorante radical-nazi-chic e si torna a casa con l'impellente bisogno d'addentare un vitello nel fiore dei suoi anni.

Sulle prime anche "Holon : Agnosie" dei teutonici The Hirsch Effect emana vibrazioni poco piacevoli ma, con il proseguire delle tracce, l'innegabile euforia del songwriting si fa contagiosa e la sperimentazione non cannibalizza eccessivamente l'ispirazione complessiva.

L'attitudine libera e "progressiva" ben si accosta all'impatto generale e il piacevole alone anni settanta dei riff dona un pizzico di personalità alla creatura tedesca, anche se l'eccessiva ricerca del fattore "GUARDA CHE PALLE QUADRATE CHE ABBIAMO!!!" appesantisce inutilmente gli arrangiamenti.

Molto divertenti.