mercoledì 1 marzo 2017

Star Ghost (2016) [REPOST]

Squarehead Studios | Nintendo Wii U

14/04/2016 - Pixel Flood.

Sono molti i professionisti affermati dell’industria che decidono di tornare alle proprie origini, lasciandosi alle spalle team di sviluppo dai ritmi produttivi ben più intensi. Rhys Lewis, lead designer in Retro Studios, ha voluto rimettersi in gioco fondando Squarehead Studios e sviluppando in solitaria Star Ghost, sparatutto orizzontale pubblicato su eShop ed in esclusiva per Nintendo Wii U. Grazie al codice review recapitato in redazione, andiamo ad approfondire questo peculiare titolo.

Star Ghost mette in chiaro i propri propositi in maniera inequivocabile: gestire la gravità, distruggere i nemici, incrementare il proprio punteggio e ripetere il tutto. Cardine principale dell’esperienza resta il sistema di controllo, estraneo a tutte le convenzioni di un genere che affonda le proprie radici agli albori della nascita di questo media.

Al giocatore spetta gestire l’altitudine della navetta mediante la pressione di un tasto, indirizzando il fuoco automatico con l’ausilio della levetta analogica. Se spinta verso sinistra, la levetta attiverà un campo d’attrazione indispensabile per raccogliere i potenziamenti e la “moneta di gioco” rilasciati dai nemici distrutti.
L’impatto iniziale può risultare spiazzante ma bastano poche sessioni di gioco per acquisire la confidenza necessaria a sopravvivere negli stage di gioco. La natura a scadenza degli upgrade richiede una minima gestione strategica dei movimenti all’interno degli ambienti (a scorrimento orizzontale automatico), vista la continua necessità d’estendere la durata dei medesimi o di avere l’accesso al giusto quantitativo di denaro da spendere nello shop posto a fine livello.

Nonostante l’assoluta pulizia tecnica del titolo, Star Ghost latita di ritmo in maniera spaventosa. Sebbene i livelli vengano generati in maniera casuale, il fattore sorpresa svanisce velocemente, lasciando il giocatore in balia di ondate nemiche dai pattern comportamentali soporiferi e prevedibili, che non ostacolano in nessuna maniera l’avanzamento.

Anche i combattimenti con i boss non vengono risparmiati dall'asfissiante lentezza generale, accrescendo un senso d’indifferenza che affiora appena si padroneggia il particolare sistema di controllo. Liberato dalle difficoltà deambulatorie iniziali, lo scheletro del gioco scricchiola velocemente sotto il peso della ripetitività e la mancanza di classifiche online, per un prodotto basato sul punteggio, non può che lasciare sconcertati. L’accompagnamento sonoro è affidato a David Wise, storico compositore musicale di Rare che non sfodera le sua performance più riuscita, con brani dal sapore europeo molto anonimi e poco incisivi.

L’esordio di Squarehead Studios mette in mostra le grandi competenze tecniche del buon Lewis e qualche buona intuizione di game design, che da sole nulla possono contro il nemico più ostico di qualsiasi shooter che si rispetti: la noia.

Trovate Star Ghost nello shop online di Nintendo al prezzo di 8,99 €.