lunedì 27 marzo 2017

Il tempo dei lupi (2003) [MICRO VERSION]

Michael Haneke | Wega-Film Produktion

Adoro lo stile arrogante di Haneke, quel suo non spiegare un cazzo e confondere lo spettatore che, appena distratto, viene riportato all'interno della pellicola con uno schiaffone tutto violenza e imprevisto.

"Il tempo dei lupi" è un film catastrofico esistenzialista sfrontatamente ermetico e minimale, dove le vicende dei protagonisti vengono soffocate da un senso d'opprimente presagio che toglie il respiro. Il disfacimento, lento e inesorabile, della società si rispecchia nei rapporti umani, sempre più deteriorati, che non possono che condurre a un epilogo infelice e privo di speranza.

Non di facile assimilazione, la creazione del regista austriaco matura sottopelle, sibillina e sconfortante, imperdibile per ogni amante del cinema d'autore.