mercoledì 18 gennaio 2017

Ibara (2005)

CAVE | PlayStation 2

Ibara è un fottuto macigno hardcore, la diabolica unione tra lo staff di CAVE e uno dei programmatori di Battle Garegga, quel Shinobu Yagawa che tanta blasfemia ha portato nelle case di tutti gli amanti degli shooting game che cercano, ancora oggi, di comprendere l'astruso sistema di punteggio dietro quel titano. Ibara continua sul sentiero tracciato dal titolo della Raizing, con tanto di bombe da raccogliere sul campo e gestire con pensiero strategico (fondamentali per cancellare i proiettili nemici e trasformarli in preziose rose sgancia punti), medaglie cadenti da non lasciarsi sfuggire se si desidera mantenere attiva la combo (da scovare a suon di bombardamenti terrestri), pioggia di proiettili continua, meravigliosa grafica bidimensionale, pregevole colonna sonora hard rock e un costante bisogno di concentrazione e memorizzazione.

Ibara non perdona e stupra l'ignaro giocatore con sadica costanza, e addentrarsi nelle trame fosche della sua austera struttura di gioco richiede una quantità ingente d'impegno e dedizione, dedizione che solo i più appassionati e facoltosi (o folli, visto il costo esorbitante di questa perla per PlayStation 2) potranno sperare d'affrontare.

Per veri maniaci dello shooting game puramente hardcore, che detto per un genere così di nicchia fa leggermente paura.