mercoledì 4 gennaio 2017

Cronache del Primo Avvio #02 - NieR: Automata Demo (2016)

Data la mia evidente incapacità di gestire con costanza rubriche periodiche, ho deciso di "trasformare" Cronache del Primo Avvio in un contenitore di "prime impressioni" sui videogiochi del momento (ma senza esagerare con le scadenze, sia ben chiaro), siano essi in fase preliminare (demo) o completi (in questo caso si parlerà delle primissime ore di gioco).
Dopo quasi quattro mesi, la rubrica risorge (LOL)!

Buona lettura.

Cronache del Primo Avvio #02
NieR: Automata
Demo 120161128

Uscita: Dicembre 2016 (demo)
Piattaforma: PlayStation 4
Sviluppatore: Platinum Games

Il primo NieR è considerato (a ragione) un titolo di culto tra gli appassionati "che ne capiscono", un prodotto innovativo e originale finito nel limbo delle produzioni di cui molti parlano ma che pochissimi acquistano. La mia esperienza con il canto del cigno di Cavia è stata particolare: tanto amore per la variegata struttura di gioco, molte lacrime poco virili per la storia tristissima, brividi a iosa per la magistrale colonna sonora e sporadiche madonne per qualche magagna tecnica di troppo. Square Enix affida il proprio pargoletto indisciplinato ai Platinum Games, maestri del gioco d'azione moderno non esenti da imbarazzanti scivoloni (Legend of Korra e Teenage Mutant Ninja Turtles: Mutants in Manhattan non sono bei giochi), sperando in una nuova magia del team giapponese. La demo di NieR: Automata ci catapulta in un setting non distante dal titolo originario, ma l'impronta data dagli sviluppatori è riconoscibile dal primo combattimento: velocità, spettacolarizzazione del devasto, schivate e contromosse, seguite da una bella combo finale. Ma è proprio il sistema di combattimento ad avermi lasciato leggermente interdetto, troppo semplificato rispetto alla magnifica esuberanza di un Bayonetta, e il timore che la profondità possa latitare nel prodotto finito smorza l'entusiasmo per i serratissimi sessanta fotogrammi al secondo, obbligatori per un action, e per la buona varietà delle situazioni messe in campo da Platinum Games (la danza tra i proiettili mi ha convinto).

Incrocio le dita nella speranza che i miei dubbi vengano dissipati dal gioco completo, che sicuramente farò mio il giorno del lancio.

Ah, la protagonista è un vero spettacolo.