venerdì 23 dicembre 2016

OlliOlli (2014)

Roll7 | PlayStation 4

Sono stato sempre una frana con lo skate. Le poche volte che, in gioventù, ho provato a domare la tavola del demonio ho rimediato solo francobolli di dolore al culo. Questi piccoli inconvenienti si sono repentinamente trasformati in lieve disprezzo, ma non riesco a resistere ai videogiochi fatti con le palle, e OlliOlli rientra di diritto nella categoria. Controlli precisi e reattivi, difficoltà gestita con equilibrio, contenuti in abbondanza (le sfide sono innumerevoli e varie), una modalità "Giocatore Autistico Putrescente" che è un bijoux, grafica funzionale ma orripilante e sonoro ripetitivo e per soli giovani con pessimi gusti musicali.

Roll7 ha sfornato un bel pasticcio tutta sostanza arcade che, pur se lontanissimo dalla bellezza estetica che il buongusto impone, sazia la panza e ritempra la passione.

Fantastico, ma lo skate fa cagare.