domenica 18 dicembre 2016

Forbidden - Omega Wave (2010)

Stati Uniti | Nuclear Blast Records

Ne hanno visti passare di nomi importanti i Forbidden, eppure, dopo due dischi esplosivi, hanno perso improvvisamente l'orientamento e si sono spenti nell'indifferenza generale. Riunita un po' di bella gente, i californiani partoriscono, nel 2010, questo Omega Wave e, porca puttana, ho ancora il collo intorpidito! Dodici tracce killer, con delle chitarre che non trovano mai pace, eruttanti riff dinamici, bollenti, stupendi. In una terra di mezzo tra presente e passato, Omega Wave porta il thrash metal tecnico dei Forbidden verso nuovi percorsi sonori, graziato da una produzione che fa impressione, potente ma nitida, grassa come il più arrapante dei ciccioni (categoria a cui appartengo).

Melodie peculiari, tecnica, impatto e tanta determinazione, per un disco in cui è difficile trovare difetti che non siano imputabili a gusti musicali strettamente personali, tipo "Il metallo bello mi fa cagare! Viva gli 88 Demonz ov Northern Forestah!"

Applausi doloranti.